FANDOM



Voce dall'Enciclopedia

Serpenti di colore scuro che si dice che portino la potenza del Regno inferiore in se stessi, gli Apopi sono dei mostri creati da Dio come avversari dei Faraoni. È loro dovere il risveglio dei Faraoni che dormono tra le rovine del deserto. Nell'età degli ex Signori dei Demoni molti Faraoni sono stati sepolti per sempre per mano dei Faraoni, mai più risvegliarsi. Il deserto è costellato di rovine senza padroni e abbandonate come promemoria dell'accaduto. Tuttavia, questo è un antico racconto, e nel presente, la natura degli Apopi è stata cambiata dall'influenza del nuovo Signore dei Demoni, e non uccidono più i Faraoni, anche se ancora vi si oppongono.

Gli Apopi hanno una neurotossina potente e particolare all'interno del loro corpo, e quando mordono qualcuno, la iniettano nel corpo delle loro prede. Se la preda è una donna, il veleno la corrode in tutto il corpo con estremo calore e piacere, la sua carne si fa avide di piacere e ultra-sensibile, mentalmente la muta in una disposizione lussuriosa simile a quella di un mostro, volendo semplicemente amore e piacere con un compagno. Una volta che il veleno degli Apopi entra nel corpo della preda, non scomparirà mai. Essa, delirante e affascinata dal veleno, finirà per giurare fedeltà agli Apopi e diventerà la sua serva.

Se coloro a cui è stato iniettato il veleno sono dei mostri, allora, anche se avevano già una disposizione calorosa, timida, seria, senza emozioni, pura o testarda e normalmente non aggrediscono un uomo, diventeranno aggressivi e aggrediranno gli uomini per cavalcarli. Una donna umana a cui è stato iniettato il veleno, rinascerà come una Lamia, fedele servitrice dell'Apopi in cerca di amore e piacere da parte degli uomini, incominciando ad attaccarli. E anche nel caso di uomini che sono stati morsi, oltre al piacere e al calore, cambieranno in Incubus perennemente annegati nel piacere con i mostri e diventandone loro mariti. Gli Apopi utilizzano questo metodo anche sui Faraoni e sottometterli al loro comando senza ucciderli.

Corrotti dal veleno e ridotti a semplici mostri femminili, i Faraoni dimenticano tutto sugli affari stato e cercheranno marito, isolandosi nelle loro stanze private con lui a tempo indeterminato. In questo modo, un Apopi diventa il sovrano di un regno al posto del Faraone. L'intera area attorno alle rovine che formava il regno del Faraone cambia forma in un “Reame Demoniaco Oscuro” dalla notte eterna dove il sole non sorge mai. Un'atmosfera affascinante si blocca in aria, e diventerà un paradiso dei mostri in cui possano cadere in delirio e si dilettano nel calore reciproco coi loro mariti.

Un Apopi che ha ottenuto un suo regno è probabile che per mantenerlo morde aggressivamente le donne umane e i mostri con le sue zanne per convertirle nella sua servitù al fine di espandere il suo Reame Demoniaco e renderlo ancora più osceno. Gli Anubi, divenuti loro leali servitori, presentano “schemi osceni e licenziosi per espandere il paradiso e si permettono di indulgere nell'amore e nel piacere”, e le Sfingi assalteranno aggressivamente i viaggiatori e razzieranno gli insediamenti umani per portare molti uomini nel Reame Demoniaco, aumentando il numero dei residenti del loro paradiso.

Gli Apopi stessi sono avide di amore e piacere come quelli che corrompono col veleno, e se c'è un uomo che gli piace, verseranno in lui molto veleno e ci faranno sesso avvolgendoli coi loro corpi inferiori da serpente, per farli prigionieri nel corpo e nella mente. Sono mostri, e per di più della famiglia delle Lamie, quindi il loro attaccamento al marito sarà estremamente potente. Quelle che trovano marito prima ancora di attaccare un Faraone, che doveva essere la loro unica ragione di esistenza, perderanno completamente interesse per il loro dovere.

Galleria immagini

Ulteriori informazioni

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.