FANDOM



Voce dall'Enciclopedia

Una sorta di Aracne che vive nel deserto. Il corpo inferiore assomiglia a quello di uno scorpione e ha un gigantesco pungiglione velenoso sulla coda. Viene chiamato l'”assassino del deserto”. Anche tra i mostri che vivono in quella regione lo si teme perché particolarmente violento e pericoloso.

Quando trovano un uomo che a loro piace, proprio come suggerisce il nominativo di “assassino”, si avvicinano ad esso senza far rumore e rapidamente lo pungono col pungiglione iniettandogli il veleno. Di tutti i mostri, il veleno che possiedono è di gran lunga il più potente. Si tratta di un veleno a effetto immediato che provoca paralisi appena entrano nel flusso sanguigno, in più fa avvampare di calore il corpo, concentrandosi in particolare nella zona inferiore, determinando il desiderio sessuale. Stimola inoltre il corpo dell'uomo alla produzione di un elevato carico di sperma e rende il suo pene gonfio e duro.

Girtablilu extra art

Di fronte a loro, il pene di un uomo non perde mai vigore. L'erezione rimarrà torreggiante a tempo indeterminato per fornire loro dello sperma.

Con l'uomo paralizzato, lo portano nella loro dimora e continuano ad averci rapporti sessuali forzati. Dal momento che continuano ad iniettare il veleno nell'uomo durante il sesso, lui non esaurisce mai il suo sperma durante l'atto e non perde neppure la sua erezione. A causa di ciò, probabilmente essi si fermeranno fino a quando l'accoppiamento non sarà stato soddisfatto, o lui sviene.

Dopo averlo sperimentato un certo numero di volte, il pene di un uomo crescerà più duro, più spesso e più grande a forza di iniezioni di veleno e lo renderanno in grado di scivolare in profondità dentro di lei. L'eccitazione e il piacere provocato dal veleno non offuscheranno. Al contrario, quanto più la persona viene punta, tanto più intenso sarà il piacere.

Inoltre, sono molto sadici in natura; in quanto ottengono piacere da questo, probabilmente pungeranno ferocemente l'uomo iniettandogli il veleno durante il rapporto sessuale, anche se lui è disposto a farlo. Quanto la loro natura sadica si rivela è proporzionale a quanto effettivamente gli sta a cuore quell'uomo che gli piace. Così cominciano spesso a pungerlo col pungiglione come “espressione di affetto” e probabilmente finiranno per accoppiarsi con lui più frequentemente e furiosamente.

Per quanto riguarda il corpo dell'uomo in cui spesso viene iniettato il veleno, alla fine anche suoi nervi verranno violati e modificati da esso. Essere trafitti dal pungiglione che inietta in loro il veleno finirà per essere percepito come un piacere piuttosto come un dolore. Anche se non viene iniettato di veleno, il solo essere toccati da loro sarà sufficiente a gonfiare il pene rendendolo rigido ed enorme in modo doloroso e il respiro dell'uomo si farà roco anticipando la voglia di essere stuprati da loro.

Anche se sono chiamati “assassini”, allo stesso modo di altri mostri, non saranno effettivamente in grado di togliere la vita di una persona. Nessuno è mai morto per il suo veleno. Ma un uomo colto da loro non può sfuggirle facilmente e in genere finiscono per vivere insieme, così sembrerà agli altri che non tornerà mai vivo negli insediamenti umani.

Galleria immagini

Ulteriori informazioni

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.