FANDOM



Voce dall'Enciclopedia

Un tipo di Lamia che abita solo nella regione di Zipangu. Sono dei mostri facilmente distinguibili per avere la pelle chiara con poco pigmento, capelli bianchi e la parte inferiore del corpo come quella di un serpente bianco. Hanno una personalità docile e tranquilla che è rara per un mostro. Coloro che guardano il loro aspetto avranno in qualche modo l'impressione che siano effimere. Sono "miko" che servono i mostri noti come Ryū, questi ultimi venerati come divinità dell'acqua da alcuni esseri umani. Possiedono anche, loro una potente magia dell'acqua dentro di sé. Sono spesso oggetti di fede assieme ai Ryū.

Come è tipico dei mostri di Zipangu, quando vedono un umano che a loro piace, cadono completamente innamorati, divenendo a lui devoti offrendogli anima e corpo. Per tale natura, non hanno mai violentato con la forza gli uomini. Tuttavia, non si arrendono mai con un uomo, una volta innamorate. Non importa dove egli fugge, loro lo inseguiranno fino agli estremi confini della terra. Lo inonderanno con amore e devozione fino a quando non si uniranno nel desiderio. Nella maggior parte dei casi, sono così persistenti che un uomo non potrà mai sfuggirgli. Alla fine, sicuramente verrà affascinato dall'amore e dall'Energia Demoniaca che lo investe continuamente. Finirà per voler fare sesso con lei e per diventare una coppia.

Hanno un lato estremamente geloso. Odiano quando il marito è a contatto con un'altra donna. Se lui si incontra in segreto con un'umana o un altro mostro, o le tradisce, verranno consumate dalla gelosia. Dopo aver manifestato una rabbia pacifica, tentano di versare in massa la loro Energia Demoniaca sul marito infedele. In contraddizione alla loro natura acquatica, questa massa apparirà come furiose fiamme alimentate dalla gelosia.

Una volta dentro il corpo dell'uomo, queste fiamme ne stimolano il corpo e l'anima, sopraffacendolo da una brama esasperate del corpo della moglie. Gli stimoli causati che infuriano all'interno dell'uomo non possono venire soddisfatti da qualsiasi donna, eccetto la Shirohebi.

Solo dopo averlo avvolto nel suo corpo di serpente riempito del potere della magia dell'acqua e, dopo l'accoppiamento, che loro abbasseranno le fiamme. Durante questo periodo manifestano la loro natura reale di mostri che è così lasciva e devastante da essere inimmaginabile per chi ha familiarità solo con la loro forma ordinaria. Con il peso schiacciante dell'amore e del piacere, lei infonde nel marito il pensiero di essere lei stessa la migliore femmina per lui, e che non ha bisogno di qualsiasi donna, ma soltanto lei. Il sesso dà piacere all'uomo e l'estasi è incomparabile con qualunque cosa che potesse sperimentare normalmente. E questo lo farà diventare dipendente del suo corpo.

Anche dopo, le fiamme non scompaiono completamente. Esse continuano a covare dentro l'uomo. Lei lo deve immergere con l'"acqua" e finisce per non essere in grado di calmarsi senza essere avvolto nel corpo di lei, accoppiandovici continuamente.

Galleria immagini

  • "Shirohebi" è una parola giapponese che significa "serpente bianco", ed è un segno di buon auspicio in Giappone.

  • L'individuo sposato di questa specie che si è prestato di collaborare alle ricerche dello studioso errante

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.